Carte

Bancomat all’Estero: Come Funziona il Bancomat all’Estero?

0
Bancomat all'Estero




In questo articolo, trovi tutto quello che ti serve per usare il bancomat all'estero ed evitare commissioni nascoste e costi eccessivi quando usi la tua carta di credito all'estero.

Avere la possibilità di usare il bancomat all'estero, così come quella di tenere in tasca una qualsiasi delle migliori carte di credito, è un vantaggio irrinunciabile per chi viaggia.

Da tempo abbiamo detto addio, almeno per i viaggi in Europa, al fastidio di doverci recare in banca per cambiare i soldi, visto che l'Euro è diventata la moneta unica europea.

Ma anche hai bisogno di andare in un altro continente, puoi comunque evitare di buttare il tuo tempo in noiose file allo sportello e prelevare all'estero con bancomat quando hai bisogno di soldi.

Tutto senza vivere con la paura di dover girare con una borsa piena contante che potresti perdere e farti rubare.

Il miglior Bancomat per l'estero. Gratis.

Ti serve un bancomat da usare all'estero?  Scopri subito come ricevere GRATIS a casa tua una carta Bancomat N26 – il miglior bancomat da usare all'estero. Richiedi tutto online in sette minuti!

Bancomat e Pagobancomat all'estero funzionano benissimo.

Il Bancomat Maestro all'estero è davvero funzionale. Come succede anche in Italia, è sufficiente inserire la carta nell'apparecchio POS (l'acronimo di Point of Sale) e digitare il tuo PIN per completare qualsiasi operazione.

Insomma, che tu ti stia preparando alla prossima vacanza all'estero oppure che debba partire per un viaggio di lavoro, usare il bancomat all'estero rappresenta una comodità che non può essere paragonata all'utilizzo dei contanti.

Grazie alla tua carta Bancomat non hai più bisogno di partire con grosse somme di denaro contante in tasca.

Questo per non parlare nel fatto che usando la tua carta bancomat, la tua carta di credito, o perfino una delle tante carte revolving disponibili, elimini del tutto il problema di dover andare in banca per ottenere valuta straniera.

Che non solo costa un sacco di tempo – ma che ti fa pure perdere soldi, visti gli alti costi del cambio valuta.

Nel 2019, puoi usare il bancomat all'estero per acquistare nei negozi, per comprare servizi, ed anche prelevare agli sportelli bancomat all'estero – qualora ti servissero contanti.

Tutte queste operazioni possono essere effettuate con la carta di debito (o bancomat), così come quella di credito.

La condizione fondamentale è che la tua carta di debito o la carta di credito che vuoi usare all'estero siano parte di uno dei circuiti internazionali che le rendono utilizzabili al di fuori dei confini italiani.

In generale, quasi tutte le carte di pagamento disponibili nel 2019 possono essere utilizzate all'estero.

Se però non sei sicuro che la tua carta Bancomat funzioni all'estero, oppure hai una prepagata che non hai mai usato fuori dall'Italia, puoi leggere le condizioni d'uso del contratto oppure ancora più semplicemente chiamare la banca per una consulenza personalizzata su come usare il bancomat all'estero.

Sia che tu decida di affidarsi alla consulenza personalizzata, ai servizi online offerti dalla tua banca, oppure voglio solo sfogliare le condizioni generali e le condizioni d'uso della tua carta di pagamento, non dimenticare di controllare anche i costi e le commissioni che si applicano alle tue spese con il bancomat all'estero.

In linea generale, ricorda che le commissioni della tua carta di credito cambiano da banca a banca e cambiano anche a seconda di quale sia la tua destinazione.

Se tu viaggi nell'area SEPA – ovvero quella che include i 31 paesi nei quali l'euro rappresenta la valuta di pagamento – i costi e le commissioni per i pagamenti effettuati con le tue carte di pagamento sono (generalmente) gli stessi che si applicano in Italia.

I costi e le commissioni delle carte di pagamento all'estero variano quando ti trovi a viaggiare in altri continenti come l'Asia, l'Africa, l'Oceania, e l'America.

In questo caso ti consiglio di leggere le condizioni generali oppure di consultare la tua banca per conoscere nel dettaglio i costi e le commissioni della tua carta prepagata o della tua carta Bancomat e prima di utilizzarla all'estero.

I Vantaggi del Bancomat all'Estero

Quando usi una carta bancomat all'estero puoi pagare acquisti effettuati in esercizi commerciali usando i terminali POS e prelevare contante dagli sportelli bancomat.

Questo avviene perché le carte di debito che in Italia vengono generalmente chiamate bancomat, si appoggiano a dei circuiti internazionali come quelli di Visa Electron del gruppo Visa e Cirrus Maestro del gruppo MasterCard.

Se ti trovi a viaggiare in paesi dell'area Sepa ti basta avere una carta di pagamento / bancomat che si appoggi ad uno qualsiasi di questi due circuiti per poter usare il tuo bancomat all'estero.

Qualora avessi intenzione di recarti in destinazioni al di fuori dell'area SEPA, allora ti consiglio di parlare con la tua banca.

Questo perché esistono paesi in cui non tutti e due i circuiti di pagamento possono essere utilizzati per usare il bancomat all'estero.

Negli Stati uniti, per esempio, ci sono Stati che riconoscono uno soltanto dei due circuiti Visa Electron e Cirrus Maestro.

In questo caso, avere la carta giusta è quello che fa la differenza.

Se non vuoi utilizzare soltanto servizio online offerto dalla tua banca – che è sempre accessibile, anche all'estero – ma vorresti usare il bancomat all'estero per diverse funzioni, chiedi alle tua banca per sapere a quali circuiti tu ti possa affidare durante il tuo viaggio.

Gli Svantaggi del Bancomat all'Estero

Quando parliamo di commissioni applicate quando scegli di pagare gli acquisti o di effettuare un prelievo di contanti mentre ti trovi all'estero, bisogna fare una distinzione tra i paesi dell'area Sepa e quelli non compresi in questa lista.

Scegliere di pagare acquisti oppure effettuare prelievi su bancomat esteri in paesi dell'area Sepa non determina costi aggiuntivi.

Le azioni effettuate in questi paesi in cui la valuta locale e l'Euro oppure in cui i pagamenti vengono effettuati in euro costano come le operazioni effettuate in Italia.

Le operazioni effettuate al di fuori dell'area SEPA, invece, possono essere collegate a costi più alti – anche se molto raramente parliamo di cifre che superano i 2 euro di costo.

Il discorso è ancora diverso per le commissioni che vengono applicate al cambio valuta ed ai prelievi, che spesso si attestano ad una cifra vicina al 2% della somma totale.

Tutte queste informazioni sono sempre disponibili sul sito internet della tua banca.

Se hai intenzione di utilizzare bancomat esteri al di fuori dell'area SEPA, ti consiglio di dare uno sguardo a queste condizioni prima di partire.

Allo stesso modo, esistono dei limiti e dei massimali che si applicano sulle operazioni giornaliere e mensili che possono essere effettuate usato la carta Bancomat o la carta prepagata all'estero.

Se non sei sicuro di quali siano i limiti di utilizzo della tua carta Bancomat all'estero, contatta la tua banca per maggiori informazioni.

Tieni a mente che la maggior parte dei limiti che vengono applicati per i prelievi sui bancomat esteri oppure quando vuoi pagare con un bancomat all'estero sono convenzioni che possono essere modificate in qualsiasi momento

Questi limiti esistono per evitare che tu spenda più di quanto ti possa permettere oppure per evitare perdite eccessive nel caso la tua carta dovesse essere rubata o clonata.

Nel caso dovessi avere bisogno di somme di denaro superiori a quelle del tuo limite, una chiamata alla tua barca sarà sufficiente per modificare il massimale e consentirti un maggiore limite di spesa.

Usare Bancomat Estero: Precauzioni

Attenzione a quando usi il tuo Bancomat all'estero. Ecco alcune cose da tenere a mente:

  • Occhio al circuito. Non inserire il tuo Bancomat in uno sportello ATM che non evidenzi il circuito di riferimento della tua carta.
  • Occhio ad eventuali malintenzionati. Assicurati sempre di gestire le operazioni del tuo Bancomat al riparo da occhi indiscreti.
  • Occhio alle truffe. Proteggi l'inserimento del PIN con l'altra mano, per evitare che eventuali dispositivi (come telecamere nascoste) possano registrarlo.

Carta di Credito all'Estero

Negli ultimi anni, la popolarità della carta Bancomat (o carta di debito) è andata diminuendo in favore di quella delle carte di credito.

Dopo l'esplosione delle carte di credito prepagate, sono sempre di più gli italiani che preferiscono scegliere di pagare con le carte di credito oppure anche di prelevare dai bancomat esteri con la loro carta di credito.

La comodità dell'utilizzo della carta di credito all'estero viene anche dal fatto che i circuiti VISA, Mastercard, ed American Express sono tra i più diffusi ed accettati al mondo.

Un altro elemento che gioca a favore dell'utilizzo della carta di credito all'estero è quello che la maggior parte delle operazioni d'acquisto non comportano costi aggiuntivi o commissioni.

Attenzione però che esistono commissioni applicabili sul tasso di cambio, ovvero se i vostri acquisti o prelievi vengono effettuati in una valuta diversa dall'euro.

Quando Non Conviene Usare la Carta di Credito all'Estero

La differenza tra l'utilizzo del bancomat all'estero e quello della carta di credito all'estero e sta tutta nelle commissioni che vengono applicate sulle tue operazioni.

In media, i costi delle operazioni effettuate con carta di credito all'estero sono più alti rispetto a quelli effettuati con carta Bancomat all'estero.

Nell'area euro, ritirare soldi da bancomat esteri comporta un costo medio che si aggira intorno al 4% della cifra totale che decidi di prelevare.

Fuori dall'area dei paesi che utilizzano l'euro come valuta di pagamento, a questa percentuale vanno anche aggiunte delle spese legate al tasso di cambio.

È importante ricordare di queste spese cambiano a seconda di quale sia la tua banca e quale sia la loro politica adottata sull'uso delle carte di credito all'estero.

Carta di Pagamento Migliore per l'Estero

Se viaggi spesso e vuoi essere sicuro di risparmiare sul costo delle operazioni effettuate con la tua carta di credito all'estero, ti consiglio di dare uno sguardo a questa pagina dedicata al servizio Transferwise.

Come alternativa ti potrebbe convenire aprire un conto N26 per usare il loro servizio per conti correnti online e carte di pagamento in diverse valute.

Nel 2019, esistono numerosi strumenti per risparmiare soldi quando si effettuano operazioni in una valuta diversa Oppure si vuole prelevare dai bancomat esteri.

I due servizi indicati qui sopra, Transferwise ed n26 – una società supportata dalla Deutsche Bank – sono tra i migliori e i più popolari in assoluto.

Oltre ad offrire conti in valuta diversa dall'euro, permettono di effettuare tutte le operazioni più comuni come il prelievo di contanti e l'uso della carta pagare gli acquisti, oltre ad un gran numero di servizi aggiuntivi.

N26, per esempio, ti permette du inviare denaro, di fare trading online, di risparmiare sul tasso di cambio quando hai bisogno di valuta locale, e di aprire assicurazioni per il tuo viaggio ad un costo decisamente più basso rispetto alla media.

Per maggiori informazioni sui loro servizi online, ti consiglio di leggere questa recensione di Banca N26.




Giovanni Angioni
Fondatore del sito LaBancaOnline.net, mi occupo di marketing e finanza online da più di un decennio. Dal 2013 controllo la società interazionale Netlead Media.

Nuova Facebook Coin: 3 Errori Che Fanno (Soprattutto) Gli Esperti

Previous article

Cosa Devi Fare alla Scadenza della Postamat Click?

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Carte