La Banca On Line

Recensioni ed Opinioni sulle Migliori Banche Online

La Carta Postepay è una carta di credito?

La carta Postepay non è una carta di credito, ma presenta caratteristiche molto simili.

La Postepay è una carta di debito?

Postepay rientra nella tipologia delle carte di debito, ma Postepay non è esattamente una carta di debito.

Cos’è la carta Postepay?

La Postepay è precisamente una carta postale prepagata, forse tra le più conosciute soluzioni di pagamento elettronico e quella più utilizzata per i pagamenti sul web, in sostituzione delle carte di credito.

La Postepay è lo strumento di pagamento elettronico offerto da Poste Italiane che permette di effettuare pagamenti di beni e servizi senza l’utilizzo di contati e di prelevare denaro nel momento in cui si ha bisogni di contanti.

La carta prepagata Postepay pur appartenendo alla categoria delle carte di debito è anche una carta ricaricabile che rientra nella categoria delle carte di debito perchè queste sfruttano la somma di denaro caricata nella carta o presente nel proprio conto corrente, con addebito della somma fruita in tempo reale.

Come si utilizza la carta postale Postepay?

Gli utenti in possesso della Postepay possono utilizzare la somma precedentemente ricaricata nella carta per le operazioni di pagamento e prelievo contante, presso tutti gli sportelli principali dell’utilizzo della moneta elettronica – detta anche moneta di plastica.

La carta prepagata Postepay appartiene al circuito di pagamento International Visa Electron e per questo motivo facilmente accettata all’estero in numerosi punti di vendita convenzionati.

La carta Postepay permette di effettuare:

  • pagamenti online
  • pagamenti  presso negozi convenzionati
  • prelievi di denaro contante

E’ possibile effettuare qualunque pagamento tramite transazioni con POS (Point of Sale) convenzionato al circuito di pagamento Visa.

Il prelievo di denaro contante si può effettuare in tutti gli sportelli ATM Postamat con costo di commissione variabile in base al  territorio in cui ci si trova.

Quali sono gli aspetti che contraddistinguono Postepay da una carta di credito?

La carta Postepay è simile a una carta di credito sotto molti aspetti, ma presenta anche delle differenze.

Diversamente dalla carta di credito, la carta Postepay non è collegata con un conto corrente, sia esso bancario o postale, e per questo motivo può essere utilizzata indipendentemente dal proprio conto corrente postale anche senza cambiare la valuta nel caso di pagamenti con Pos.

Inoltre il credito disponibile nella carta prepagata Postepay corrisponde alla somma caricata tramite l’operazione di ricarica di contanti, possibile attraverso uffici postali, sportelli Postamat, Internet, ricevitorie Sisal e tabacchini convenzionati.

In altre parole, si tratta di una carta che può essere usata limitatamente all’esatto ammontare del credito presente su di essa – esempio: se l’utente ricarica 50 euro sulla sua Postepay, potrà effettuare pagamenti sino 50 euro.

Perciò, contrariamente a una carta di credito, Postepay non essendo agganciata ad un conto bancario, rischia il prosciugamento immediato del conto in caso di furto, smarrimento o clonazione.

Diversamente da una carta di credito, Postepay è una soluzione che presenta diversi vantaggi:

  • assenza di canone
  • basse spese di gestione
  • livello di sicurezza adeguato

Il platfond massimo previsto per la carta ricaricabile Postepay è di 3.000 euro, mentre per una carta di credito standard generalmente i platfond sono molto più alti. La ricarica in contanti per Postepay costa 1 euro e 2 euro nei punti Sisal.

Al momento dell’emissione della carta sono richiesti 5 euro e per ottenere la Postepay è sufficiente essere maggiorenni. Al contrario delle carte di credito, Postepay non prevede nessun canone mensile o annuale.

Gli aspetti in comune tra Postepay e una carta di credito

Postepay, come una carta di credito, presenta i seguenti strumenti di sicurezza.

  • Chip integrato
  • controllo online della carta
  • possibilità di bloccare la carta

Postepay, come una carta di credito, integra un microchip in grado di garantire una naturale protezione contro le clonazioni. Infatti per l’utilizzare la carta Postepay è richiesta l’immissione di un codice segreto (PIN o PUK) allo stesso modo di come avviene con un comune Bancomat.

Iscrivendosi al portale di Poste Italiane è possibile controllare in tempo reale tutti i movimenti della carta Postepay.

In caso di furto o smarrimento si può bloccare la carta e richiedere la sostituzione o rimborso del saldo residuo con una chiamata gratuita ad un numero verde.

Come si trasferisce denaro da Postepay a una carta di credito?

Se si possiede una carta prepagata Postepay e si vuole trasferire denaro, come si procede? Solo in rari casi sono previste modalità per trasferire credito da una carta all’altra.

Gli elevati costi di operazione rendono generalmente questo tipo di trasferimento sconveniente per l’utente. In alternativa si può passare ai contanti: si ritirano soldi da una carta e si trasferiscono con una ricarica su un’altra carta. In ogni caso l’operazione prevede dei costi.

La Banca OnLine © 2011-2017. La Banca Online è un blog dedicato al mondo delle banche online italiane. Online dal 2011, La Banca Online è un punto di riferimento per gli utenti delle banche online in Italia. Mappa del sito. Tutti i diritti sono riservati.