La Banca On Line

Recensioni ed Opinioni sulle Migliori Banche Online

Conto Deposito Poste: Interessi e Guida Completa

In Italia una delle forme di risparmio più diffuse è rappresentata dal risparmio postale. E questo perché, sottoscrivendo i prodotti di risparmio del Gruppo Poste Italiane, il piccolo risparmiatore può far leva sulla garanzia massima possibile, quella offerta dallo Stato Italiano.

Poste Italiane propone tra l’altro prodotti di risparmio a rischio molto basso per parcheggiare e per far rendere la liquidità senza vincoli e con i soldi sempre disponibili al pari dei conti deposito a giacenza libera proposti dalle banche.

Così come in Svizzera c’è il conto deposito postfinance, anche in Italia c’è il conto deposito poste che, nello specifico, è rappresentato dal classico libretto di risparmio.

Di conseguenza, chi è alla ricerca di un conto deposito poste italiane 2016 non deve far altro che aprire alla Posta un Libretto di risparmio che è un prodotto garantito dallo Stato italiano, e che rappresenta a conti fatti lo strumento giusto per mettere al sicuro i propri risparmi.

Il conto deposito poste italiane rappresentato dal Libretto di risparmio può essere utilizzato per i versamenti e per i prelievi potendo peraltro scegliere tra diverse tipologie.

Conto Deposito poste, le tipologie

Conto deposito poste interessiSono tante le tipologie di ‘conto deposito Poste’ attualmente sottoscrivibili a partire dal Libretto di risparmio postale Smart che permette di gestire i propri risparmi senza spese anche online, e passando per il Libretto di risparmio postale Ordinario che permette di gestire senza spese i propri risparmi recandosi presso un qualsiasi ufficio postale presente in Italia.

Per educare i propri figli al risparmio c’è il Libretto di risparmio postale dedicato ai minori, mentre per chi è alla ricerca di un prodotto di risparmio alternativo al Libretto di risparmio postale Ordinario c’è il Libretto di risparmio postale al portatore.

Poste Italiane inoltre, per accogliere denaro da procedimenti giudiziari, propone pure il Libretto di risparmio postale giudiziario quale Libretto avente una funzione di natura cautelare.

Conto Deposito poste non più emessi

In quanto non più emessi, e quindi non più sottoscrivibili, ci sono invece due tipologie di Conto Deposito poste.

Trattasi, nello specifico, di un conto deposito postale vincolato, e per la precisione dei Libretti di risparmio vincolati nominativi ed al portatore non più emessi a partire dall’1 luglio del 2000.

Ed ancora, dal 30 giugno del 2002, non sono più emessi i Libretti di risparmio di serie speciale italiani all’estero. Per i Libretti di risparmio vincolati nominativi ed al portatore, precisa altresì il Gruppo Poste Italiane, rimangono valide quelle che erano le condizioni sottoscritte al momento dell’apertura del Libretto, mentre per i possessori di Libretti di risparmio di serie speciale italiani all’estero, al tempo sottoscritti, si applicano i tassi e le condizioni in vigore per i Libretti Nominativi Ordinari.

Conto Deposito poste: operatività, costi, interessi e regime fiscale

I Libretti di risparmio di Poste Italiane si possono aprire recandosi negli Uffici postali muniti di un documento d’identità valido e del codice fiscale.

Il Libretto si può movimentare da qualsiasi ufficio mentre può essere chiuso solo presso l’ufficio postale dove è stato aperto muniti di documento d’identità valido, del codice fiscale e del Libretto per il quale si chiede l’estinzione.

Per che riguarda i costi, fatti salvi gli oneri di natura fiscale, i Libretti di risparmio di Poste Italiane sono a zero spese in quanto non ci sono costi di apertura, di gestione e di chiusura, e lo stesso dicasi pure per le operazioni di versamento e di prelievo.

Gli interessi che maturano sui Libretti di risparmio di Poste Italiane maturano a partire dal giorno di versamento della somma e fino alla data dell’estinzione del Libretto stesso a fronte della capitalizzazione degli interessi che è a cadenza annuale il 31 dicembre di ogni anno.

Per quel che riguarda gli oneri di natura fiscale, attualmente i Libretti di risparmio di Poste Italiane, così come previsto ed imposto dalla legge, sono soggetti ad una ritenuta sugli interessi lordi pari al 26%, e ad una imposta di bollo annuale che è pari a 34,20 euro per le persone fisiche, ed a 100 euro per le persone giuridiche.

Conto Deposito poste con carta di prelievo e versamento

Carta conto deposito poste italianePresso gli uffici di Poste Italiane è possibile sottoscrivere i Libretti di risparmio a fronte della contestuale emissione di una carta di prelievo e di versamento.

Nel dettaglio, attualmente con i prodotti Libretto di risparmio Ordinario e Libretto Smart è possibile richiedere la carta di prelievo e versamento collegata che si chiama ‘Carta Libretto Postale’, e che è tra l’altro senza quota annuale e con il servizio di blocco gratuito.

Così come sono gratuite con la Carta Libretto Postale pure i versamenti ed i prelievi presso gli Uffici postali (POS). I limiti di utilizzo per i prelievi con Carta Libretto Postale sono i seguenti: 600 euro giornaliero e massimo 2.500 euro mensili.

Inoltre, con Carta Libretto Postale non si possono solo prelevare i contanti dal Libretto di risparmio presso tutti gli Uffici Postali e presso tutti gli sportelli automatici (ATM) del circuito Postamat, ma si può pure controllare il saldo e la lista movimenti del Libretto, si possono effettuare operazioni di girofondi, e si possono effettuare versamenti sul libretto presso tutti gli Uffici Postali presenti sul territorio nazionale.

La Carta Libretto Postale si richiede presso lo stesso ufficio postale dove è stato aperto il Libretto di risparmio, mentre il codice PIN nei giorni successivi arriverà direttamente all’indirizzo che è stato comunicato dal richiedente.

Conto Deposito poste con offerta supersmart

Attualmente con i Libretti di risparmio di Poste Italiane, ed in particolare con il prodotto Libretto Smart i titolari hanno la possibilità di aderire all’offerta supersmart grazie alla quale il risparmiatore, in tutto o in parte, può accantonare le somme depositate in base alle modalità indicate e descritte nel Foglio Informativo.

Mantenendo tali accantonamenti fino alla scadenza prevista il risparmiatore ha la possibilità di ottenere sulle somme un rendimento più alto rispetto a quello base previsto per il Libretto di risparmio Smart.

Si può aderire all’offerta supersmart recandosi presso gli Uffici postali oppure direttamente online dai siti Poste.it e Risparmiopostale.it attraverso il servizio RPOL – Risparmio Postale Online.

Oppure ancora si può aderire anche utilizzando l’App Risparmio Postale a patto però che il cliente abbia già attivato le funzionalità dispositive.

La Banca OnLine © 2011-2017. La Banca Online è un blog dedicato al mondo delle banche online italiane. Online dal 2011, La Banca Online è un punto di riferimento per gli utenti delle banche online in Italia. Mappa del sito. Tutti i diritti sono riservati.