La Banca On Line

Recensioni ed Opinioni sulle Migliori Banche Online

Conto Corrente Per Giovani a Zero Spese: I Migliori Del 2016




Per la gestione dei risparmi e dei pagamenti il conto corrente bancario è ideale per chi vuole operare non solo recandosi in filiale per effettuare le operazioni, ma soprattutto utilizzando il conto da casa con l’home banking oppure in mobilità con il mobile banking con le app per smartphone e tablet che mette a disposizione l’istituto di credito.

Pure i giovani possono sfruttare i vantaggi di essere titolari di un conto corrente bancario potendo peraltro aprire conti che non prevedono costi fissi in quanto sono a canone mensile pari a zero euro.

Pure i giovani possono sfruttare i vantaggi di essere titolari di un conto corrente per giovani a zero spese potendo peraltro aprire conti che non prevedono costi fissi in quanto sono a canone mensile pari a zero euro.

Conto corrente bancario per giovani, perché aprirlo?

Conto Corrente Per Giovani a Zero SpesePer i giovani aprire un conto corrente significa poter versare e prelevare denaro con la propria carta Bancomat, effettuare pagamenti anche online, ricaricare il cellulare ed avere sempre sotto controllo il saldo via telefonino.

La banca inoltre può includere nel conto corrrente a canone zero pure il carnet degli assegni, la carta di credito ed anche servizi aggiuntivi extra-bancari come ad esempio il Telepass.

Conto Corrente per Giovani a Zero Spese, i servizi di base per i pagamenti

Oltre ai bonifici ed ai prelievi e versamenti di denaro, con un conto corrente zero spese giovani ci sono inclusi tanti altri servizi di base a partire dai pagamenti visto che si possono pagare i bollettini postali senza dover fare la fila alla Posta o andare dal tabaccaio, si possono domiciliare le bollette, e si possono pagare pure i bollettini MAV/RAV unitamente ad imposte, tasse e tributi utilizzando online il modello di pagamento unificato F24.

Conto Corrente a Zero Spese per i Giovani: I Migliori Del 2016

Attualmente tra i migliori conti correnti del 2016 che sono a zero spese per i giovani ci sono il Conto Corrente Arancio di Ing Direct, il Conto Corrente di CheBanca! ed il Conto My Genius di UniCredit.




Conto Arancio: Un Conto Corrente per Giovani Senza Spese

Nel dettaglio, il Conto Corrente Arancio di Ing Direct è a canone annuo pari a zero ed include, sempre a zero euro, i costi di apertura e di chiusura, il canone annuo delle carte, le operazioni per le ricariche telefoniche, i prelievi con la carta di debito in Italia ed in Europa, l’estratto conto online, l’accredito dello stipendio, il pagamento delle bollette, i bonifici e le operazioni Mav, Rav e con F24.

Che Banca: Il Conto Per Giovani a Costo Zero

Pure il Conto Corrente CheBanca! è a canone mensile pari a zero euro ed include, senza costi aggiuntivi, i bonifici, le operazioni online ed al telefono, la carta CheBanca!, i prelievi ed i pagamenti in tutto il mondo. Rispetto al Conto Corrente Arancio, inoltre, il Conto Corrente CheBanca! è ideale per i giovani che gestiscono sul conto somme elevate in quanto il prodotto viene attualmente proposto con l’imposta di bollo che a carico della banca anche con una giacenza media annua che è superiore ai 5.000 euro.

Unicredit My Genius: Conto Senza Spese per Giovani Italiani

E’ di UniCredit invece, tra i migliori conti correnti per giovani del 2016, il Conto My Genius che è a canone mensile pari a zero euro con la possibilità di poterlo gestire, in base alle proprie necessità, comodamente dalla banca via Internet, utilizzando il call center oppure recandosi in agenzia.

Con il conto è possibile effettuare prelevamenti dai numerosi sportelli ATM UniCredit sparsi in tutta Italia, così come si possono versare comodamente contanti ed assegni attraverso gli oltre 3.400 sportelli ATM di UniCredit che sono abilitati in Italia.

Con il conto corrente bancario My Genius il titolare ha inoltre sempre sotto controllo i movimenti e le operazioni bancarie effettuate in quanto può accedere all’Internet banking utilizzando iPhone e smartphone.

Conti correnti bancari a zero spese giovani, i costi variabili

Pconto corrente senza tasse per giovanier il Conto Corrente Arancio di Ing Direct è previsto un costo di 34,20 euro l’anno, dovuto per legge, riguardante l’imposta di bollo sul conto corrente che però non viene applicato se sul conto corrente la giacenza media annua è inferiore ai 5 mila euro.

Il Conto Corrente CheBanca!, rispetto a tutti i servizi a costo zero che sono stati sopra indicati, propone pure operazioni che prevedono un costo unitario rappresentato da 3 euro per ogni operazione effettuata in filiale, e 5 euro per ogni operazione di bonifico urgente o avente un importo rilevante.

Con Conto My Genius di UniCredit la carta di debito/bancomat internazionale ed il servizio di banca multicanale sono inclusi nel canone zero, senza costi aggiuntivi, così come grazie ad una promo attualmente attiva  se si apre il conto online non si pagano per sempre pure le operazioni di bonifico ed i giroconti.

Come aprire un conto corrente bancario zero spese per giovani

Per aprire un conto corrente zero spese per giovani occorre munirsi di una copia del documento di identità e del proprio codice fiscale. Per tutti e tre i migliori conti correnti 2016 sopra descritti la procedura di apertura del conto corrente bancario giovani può essere attivata e perfezionata online senza che sia necessario recarsi in filiale.

Dopo aver richiesto online l’apertura del conto, inserendo i dati richiesti, arriverà poi a casa la modulistica, relativa al contratto di accettazione del servizio, che dovrà essere spedita alla banca debitamente compilata e sottoscritta unitamente a tutti gli altri documenti richiesti. Dopodiché, di norma nell’arco di non più di una settimana, all’indirizzo di residenza del cliente arriveranno le credenziali di accesso online al conto corrente.   

Alternative al conto corrente bancario a zero spese per giovani

quali sono i migliori conti corrente per giovani senza costi aggiuntiviIn alternativa al conto corrente con zero spese fisse, i giovani possono utilizzare le carte di credito prepagate evolute.

Trattasi, nello specifico, delle carte con Iban che permettono di effettuare le stesse operazioni di base di un conto corrente bancario con il vantaggio di poter riuscire sempre a contenere le spese in quanto non si può mai andare in rosso, e di non dover pagare mai imposte di bollo in quanto non sono previste.

Rispetto al conto corrente, pur tuttavia, le carte con Iban prevedono costi variabili superiori in quanto di norma sono applicate, per esempio, commissioni per il prelievo di denaro, per la ricarica ed anche per effettuare le operazioni di pagamento.

La Banca OnLine © 2011-2017. La Banca Online è un blog dedicato al mondo delle banche online italiane. Online dal 2011, La Banca Online è un punto di riferimento per gli utenti delle banche online in Italia. Mappa del sito. Tutti i diritti sono riservati.