La Banca On Line

Recensioni ed Opinioni sulle Migliori Banche Online

Business Prima Infanzia: Le Opportunità di Guadagno con i Baby Settori

Quello relativo alla prima infanzia in Italia è un business che è fiorente visto che sono attive su tutto il territorio nazionale ben 14.170 imprese che sono impegnate proprio nei cosiddetti ‘baby settori’, ovverosia nella produzione di beni e di servizi per i più piccoli.

In particolare, i business relativi alla prima infanzia più diffusi, su tutto il territorio nazionale, spaziano dagli asili nidi all’assistenza ai minori, e passando per le scuole d’infanzia e le attività relative al commercio di confezioni per bambini e per neonati in accordo con un’elaborazione che è stata realizzata, su dati del registro delle imprese degli anni 2015 e 2016, in entrambi i casi relativi al primo trimestre, da parte della Camera di Commercio di Milano.

Quello relativo alla prima infanzia è un settore che nel nostro Paese occorre sempre più valorizzare anche perché sono occupate molte donne che riescono nel comparto a conciliare più facilmente i tempi di lavoro con quelli da dedicare la famiglia.

Questo è quanto, tra l’altro, ha messo in risalto Federica Ortalli che è uno dei componenti della Giunta della Camera di commercio di Milano, e che è anche il presidente del Comitato per l’Imprenditoria femminile.

Su base regionale, in Lombardia, stando ai dati del registro delle imprese al primo trimestre del corrente anno, sono attive ben 2.361 imprese che sono impegnate proprio nella produzione di beni e/o nella fornitura di servizi per la prima infanzia.

Trattasi, per la Lombardia, del 16,7% di imprese, operanti nei baby settori sul totale nazionale con Milano che, con 693 attività, è la prima provincia della Regione e la terza in Italia dopo Roma che conta 1.108 imprese, e Napoli che ne conta 1.004.

Sempre in Lombardia, su base provinciale, dietro a Milano c’è Brescia con 296 imprese, e poi a seguire Bergamo con 260, Varese con 259 e la Provincia di Monza e Brianza con 225 imprese.

Per chi è interessato a fare impresa nei baby settori, ricordiamo che le Camere di Commercio, a partire proprio da quella di Milano, offrono supporto ed assistenza agli imprenditori in erba a partire dall’iscrizione al registro delle imprese e passando per tutte le verifiche in merito alle autorizzazioni che sono necessarie per poter avviare l’attività.

Ed ancora, grazie al supporto ed all’assistenza delle Camere di Commercio è possibile avere la Posta Elettronica Certificata (Pec), nonché tutte le informazioni utili su corsi di formazione, su assistenza ed orientamento, su contributi e finanziamenti, sull’assistenza specialistica e su tutto il supporto necessario, a tutela della proprietà intellettuale, per registrare i marchi e/o per depositare i brevetti.

Inoltre, quando l’impresa è stata già avviata, le Camere di Commercio agli associati possono anche fornire supporto ed assistenza sulla tutela della propria attività imprenditoriale, dai contratti tipo ai codici di autodisciplina e passando per la gestione di eventuali controversie e la verifica, per quel che riguarda i contratti, della presenza di eventuali clausole vessatorie.

Updated: agosto 22, 2016 — 4:35 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Banca OnLine © 2011-2017. La Banca Online è un blog dedicato al mondo delle banche online italiane. Online dal 2011, La Banca Online è un punto di riferimento per gli utenti delle banche online in Italia. Mappa del sito. Tutti i diritti sono riservati.