BPM. Cda sospende rate perpetual e preferred

Rialzo positivo per Banca Popolare di Milano, corre in Piazza Affari con un indice positivo al 3,16%. Si attende l’eventuale trasformazione dell’istituto in Spa, il cambio strutturale è previsto dopo il voto di aumenti di capitale da 500 mln. Banca d’Italia ha terminato l’ultima ispezione all’interno dell’istituto e si attendono le conclusioni dell’ispezione che dovrebbero essere trasmesse per luglio.

Intanto, da Reuters si apprende la sospensione delle cedole per le obbligazioni perpetue e preferred.

il Consiglio di Amministrazione BPM, si legge nella nota, ha deliberato di non procedere al pagamento della remunerazione relativa ai perpertual subordinated notes e alle company preferred securities con riferimento alle prossime date di pagamento previste per il 25 giugno e il 2 luglio prossimi.

La sospensione facoltativa è prevista dai rispettivi regolamenti in quanto il bilancio d’esercizio 2012 di Pop Milano si è chiuso con una perdita di 474 milioni e nessun dividendo è stato o sarà dichiarato o pagato sulle azioni ordinarie della banca durante i dodici mesi precedenti alle rispettive date di pagamento.

Il Cda poi, in merito alla fusione per incorporazione di Banca di Legnano, ha fissato a 2,05 euro per azione il valore di liquidazione delle azioni oggetto del diritto di vendita alla capogruppo da soggetti diversi e il valore del diritto di recesso. L’esborso massimo previsto è di 24 milioni di euro.

About Giovanni Angioni

Fondatore del sito LaBancaOnline.net, mi occupo di marketing internazionale e finanza online da più di un decennio.
View all posts by Giovanni Angioni →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *